Sig. Draghi

Sig. Draghi: Filippo Draghi, 56 anni.

Data di nascita: 29 settembre 1960 (Parigi) 

Carattere: uomo tranquillo e solitario. Non ama chiacchierare per più di mezz’ora, il suo livello di concentrazione scende mano a mano che le parole escono dalla bocca di chi ha di fronte. Si ritira spesso nel suo studio dove sta chiuso per ore, e se qualcuno dei suoi figli bussa… risponde scocciato: «Sicuro che sia importante???».

Aspetto Fisico: alto, di bell’aspetto. Ha i capelli castani, anche se ormai qualche capello grigio sovrasta gli altri. Occhi verdi, di un verde intenso come quelli di sua madre (ogni tanto tira fuori la sua foto dal taschino).

Relazioni Esterne: nel giugno del 1994 conosce Edith a Parigi. Nasce una storia d’amore incredibile che ha come colpo di scena il trasferimento di Filippo in Italia e il matrimonio nel febbraio del 1996.

Insieme a Edith ha cinque figli che ama con tutto se stesso, anche se non è uno che si fa prendere dai sentimentalismi. Il 29 dicembre 2008 nasce Colette. Con lei è diverso, sembra che la piccola le abbia scaldato il cuore, rendendolo più umano.

Non ha mai presentato a Edith la sua famiglia, ancora oggi non se ne conosce la ragione. In base ai suoi racconti i suoi genitori sarebbero morti in un incidente aereo qualche anno prima di incontrare la donna.

Aspirazione: fare il ricercatore di opere letterarie perdute. Con gli anni ha dovuto accantonare in parte questa aspirazione per ragioni economiche (con cinque figli non si può fare proprio tutto!).

Segni Particolari: una cicatrice dalla forma bizzarra sulla mano, una sorta di doppia W. Che abbia fatto parte di una società segreta? Chi sa dirlo…

Origine familiare: i suoi genitori sono entrambi italiani ma si trasferiscono da giovanissimi in Francia per cercare fortuna.

Infanzia:

Adolescenza:

Istruzione e lavoro: laureato in Lettere alla Sorbona dopo l’incontro con Edith si trasferisce in Italia e finisce con il lavorare in Banca.

Abitudini e vizi:

Cosa ama e cosa odia: ama chiudersi nel suo studio a leggere per ore, per lo più storie macabre di delitti e killer spietati. Detesta il baccano.

Funzione, Motivazione, Obiettivo e Ruolo del personaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *